Orlando giunta pioggia di fondi anche Forno Crematorio

Orlando giunta pioggia di fondi anche Forno Crematorio

Sembra un contraddittorio Orlando giunta pioggia di fondi anche Forno Crematorio, dovremmo dire nostro della collettività si perché alla fine siamo noi cittadini a dover pagare per l’operato degli amministratori comunali; I botti di fine anno della giunta Orlando il secondo forno crematorio ai Rotoli delibere con fondi a pioggia che i cittadini pagheranno fonte: palermo.meridionews.it

Palermo il Comune approva il suo Forno Crematorio

Tra queste delibere anche il nuovo forno crematorio,  Mercoledì 30 Dicembre 2015 la giunta comunale approva il suo progetto sicuramente dai progettisti del comune copiato e prendendo spunto dal project financing presentato dal consorzio Regione Sicilia Sicof, il progetto presentato dal comune costerà 2,7 milioni di euro con 1 un solo forno sarà finanziato con un mutuo da cassa depositi e prestiti che i cittadini pagheranno con gli interessi se tutto andrà a buon fine costerà il doppio del project financing ! il 02 Gennaio 2016 l’esultanza di tutte le delibere approvate milioni di euro da spendere in teoria i nostri soldi.

Il Forno Crematorio che costerà il doppio del project financing

Guardate le spese del Comune di Palermo: PDF Delibera di Giunta comunale di Palermo
Le spese del Consorzio realizzazione con 2 Forni Crematori: PDF Asseveramento Forno

La politica del Consorzio: Occupazione e Sviluppo 

Si sa che a Palermo è difficile lavorare, creare sviluppo per la città, ottenere qualche risposta con questa amministrazione comunale se non conosci è un’impresa, sin dal primo giorno un anno fa dalla presentazione del progetto, abbiamo trovato ostacoli per il forno crematorio, qui gli amministratori comunali sono diventati imprenditori fanno i conti in tasca a chi potrebbe investire, rischiare, creare occupazione e pagare le tasse, invece la città è ferma in ginocchio, negozi che chiudono, i nostri ragazzi costretti ad andare via, gente che non può più fare la spesa, tasse che aumentano di dismisura, qui invece fanno scappare chi vorrebbe creare qualcosa, tra la burocrazia, se chiedi di parlare con l’assessore cimiteriale competente per discutere del progetto? non ti riceve, ti senti dire la solita storia interessi personali, mafia antimafia, forse, perché, la categoria delle onoranze funebri non è ben vista ma siamo orgogliosi di farne parte; noi pensiamo che in ogni categoria ci sono le mele marce, così come in quella politica ed amministrativa, ma non per questo siamo tutti etichettati, chi si mette davanti a certe imprese come noi abbiamo fatto sa cosa sta facendo mette la propria persona o azienda senza paura dinanzi l’opinione pubblica, perché non abbiamo nulla da temere, ma siamo orgogliosi di dare lavoro, creare occupazione e posti di lavoro.

Ci vuole una nuova classe dirigente il cambiamento radicale

A rimetterci saranno sempre i comuni cittadini, come finirà non interessa a nessuno dagli amministratori comunali loro avranno le loro sepolture di famiglia e vedono nero in tutto ma se seguono qualche … allora forse il discorso cambia; per i cittadini loro pensano che con qualche posto nei campi d’inumazione sotto terra possano risolvere l’emergenza non hanno capito che la cittadinanza non vuole il loro caro sotto terra, vuole i loculi, la sepoltura, vogliono avere la possibilità di scelta dove seppellire i loro cari, qui invece si discute discute discute ecc. e per la gente è un continuo calvario per la ricerca di un posto.

Orlando giunta pioggia di fondi anche Forno Crematorio

 

Pompe Funebri